Intervista a Federico Poggipollini: nuovo album in arrivo
Newsroom

 
 
00:00 / 00:26:18
 
1X
 

“Il chiodo”, il nuovo singolo di Federico Poggipollini, anticipa il nuovo album di Federico Poggipollini, uno dei migliori chitarristi italiani già al fianco di Litfiba e Ligabue. Si tratta a tutti gli effetti di un omaggio ai suoi concittadini Skiantos e a Freak Antoni: una rivisitazione in chiave acustica, chitarra e voce, della canzone della band bolognese contenuta nel disco “Saluti da Cortina” del 1993. Un testo che ha più di 25 anni ma che suona tremendamente attuale e che, nell’intimità dell’interpretazione di Capitan Fede, acquista una nuova e più intensa veste. In questa intervista il Capitan Fede ci racconta il suo periodo di lockdown, la voglia di ricominciare a suonare dal vivo (con tutte le cautele) e la sua grande passione per gli Skiantos, che lui andò e sentire dal vivo appena undicenne.

“Il chiodo” rappresenta anche il primo singolo che anticipa l’uscita dell’album “Canzoni rubate” prevista per l’autunno 2020. Un nuovo album in studio per Poggipollini che arriva a distanza di cinque anni dal suo ultimo disco “Nero” del 2015. Nel nuovo lavoro ospiti importanti come Eugenio Finardi, Gianni Morandi e molti altri per una tracklist  di grandi cover, da Ivan Graziani e Ivano Fossati.

Sul canale YouTube dell’artista è online anche il videoclip realizzato con il contributo alle riprese di Riccardo Guernieri e girato durante la Fase 1 del Lockdown dovuto alla pandemia da Covid-19.

“’Il chiodo’, dall’album ‘Canzoni rubate’, è l’unico brano voce e chitarra e probabilmente è il più intimo del disco. Nella mia testa c’era l’idea di omaggiare gli Skiantos, uno dei gruppi più importanti della mia vita. Ho scelto una versione così intima per non dover correre il rischio di imitare Freak Antoni, semplicemente perché sarebbe stato impossibile: vuoi per il suo modo di cantare vuoi per il suo modo di interpretare, ma mi ha sempre affascinato il suo modo di rendere tutto così ironico e allo stesso tempo dissacrante”.