La musicista Elisa Morelli ci presenta “METALIA”, il progetto di musica Metal in italiano.
Newsroom

 
 
00:00 / 00:18:39
 
1X
 

“il Bastione” è il primo brano inedito di Elisa Morelli, chitarrista emiliana già nota per aver militato in diversi ‘all female’ metal project nati in Italia nell’ultimo decennio – ricordiamo fra questi la sua cover-band femminile d’esordio “DIME”, le “Metallike” tributo femminile ai Metallica, e l’attuale e più gettonato progetto “Motörqueens”- unico tributo femminile europeo ai Motörhead – che la vede impegnata dal 2018, in continue tournée tra Italia e Europa. Un tour completamente autogestito e che ha visto rockeggiare le ‘tre regine’ più volte in Francia, Germania, Svizzera, Croazia, Inghilterra, Irlanda, Svezia e Danimarca, portandole talvolta anche a calcare gli stessi palchi dove suonarono i veri metal gods Motörhead in persona.

Sul canale YouTube di Elisa e sui principali social è disponibile anche il video de “Il Bastione” che segna l’inizio del suo nuovo progetto di inediti metal, METALIA, che presenta una novità sostanziale:  i testi delle canzoni saranno tutti in italiano: una scelta ardita, di nicchia, spesso snobbata o criticata negativamente soprattutto nell’ambito della musica metal, e che Elisa ci spiega più nel dettaglio nell’intervista realizzata da Simonetta Collini.

L’intento della chitarrista non si limita a dar vita semplicemente ad un nuovo gruppo musicale, bensì mira a creare un vero e proprio “super-gruppo”, concettualmente simile all’Avantasia di Tobias Sammet, basato su una fitta rete di collaborazioni e featuring musicali con le attuali personalità più o meno note del panorama metal underground italiano.

Il nuovo progetto, che attualmente la vede affiancata dalla potente voce di Filippo Ianni, cantante veterano parmense dalle tipiche sonorità power, con cui Elisa collabora alla stesura dei pezzi, nasce dunque con la volontà di cercare altri musicisti per formare una line up fissa a cui si affiancheranno il più possibile “guest” musicali provenienti da ogni regione d’Italia.