Cesare Pastarini e la D.ssa Nunzia D’Abbiero ospiti di Mauro Coruzzi a Finalmente Venerdì
Finalmente venerdì

 
 
00:00 / 01:49:59
 
1X
 

Per l’ultimo venerdì prima dell’estate, Mauro Coruzzi propone una scaletta di canzoni dedicate alla stagione delle vacanze e dei viaggi, ormai possibili  con il green pass anche all’estero. Ma tra una canzone e l’altra, c’è anche il tempo di parlare di libri: “Ti prendo in parola” è il nuovo lavoro di Cesare Pastarini, giornalista della Gazzetta di Parma e scrittore, una raccolta decisamente speciale con uno scopo benefico. Il volume è in edicola con la Gazzetta di Parma al costo di 8,50 euro. Nessun provento all’autore, il ricavato andrà all’Ente nazionale sordi e all’Unione italiana ciechi e ipovedenti, i cui presidenti Gabriele Dall’Asta e Guido Schianchi nella postfazione scrivono: grazie per quello che avete fatto in favore di chi ha una disabilità ma vuole vivere pienamente.

Cesare Pastarini ed il suo libro “Ti prendo in parola” in edicola con la Gazzetta di Parma

Nella seconda parte interviene la dottoressa Nunzia D’Abbiero, Direttore del Dipartimento Diagnostico e della struttura complessa Radioterapia dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma:

La dottoressa Nunzia D’Abbiero

ci parla di un progetto importantissimo intorno al quale si è formata una squadra che ci ha creduto sempre di più e che è stata in grado di superare ad una ad una tutte le difficoltà incontrate. Il risultato è l’arrivo di un’apparecchiatura importantissima, prima in Italia: il terzo acceleratore lineare per la Radioterapia, arrivato direttamente dalla California, permetterà un comfort di cure ottimale per i pazienti

Halcyon è un acceleratore compatto, dalla tecnologia sofisticata, che si va ad aggiungere ai due già in dotazione